Come fare il detersivo per piatti e lavastoviglie

detersivo lavastoviglie piatti

 

 

Abbiamo già accennato ai mille usi che bicarbonato e aceto sono in grado di svolgere.
Oggi ne aggiungiamo un altro: il detersivo per i piatti e la lavastoviglie.

Nei supermercati abbondano le offerte, profumi e concentrati, ecologici e non.

Ma il miglior modo per risparmiare sapendo di pulire senza usare prodotti nocivi o produrre ulteriori rifiuti tra plastica e flaconi è autoprodurselo in casa.

Ecco cosa serve e come fare, passo per passo.

Ingredienti:
3 limoni, 400 ml di acqua, 200gr di sale, 200ml di aceto bianco

Step:
Spremere i limoni e versarne il succo nel frullatore.
A questo punto togliere la parte interna dei limoni in modo da utilizzare anche la buccia che andrà tritata nel frullatore.

Aggiungere il sale e frullare.
Versare in una pentola l’acqua, l’aceto e i limoni tritati con il sale.
Portare ad ebollizione per 15 minuti e, se necessario, frullare con cura in modo che non si depositino residui nella lavastoviglie.
Il detersivo è pronto.

Un play sul video vi aiutera’ a chiarirvi le idee.
Il risultato finale è un detersivo piu’ denso rispetto ai tradizionali, ecologico ed economico.
I piatti saranno profumati di limone e puliti.
2 chucchiai per la lavastoviglie, anche meno per il lavaggio a mano.
Nessun prodotto chimico e nessun spreco di plastica.

Se lo tenete in un contenitore ben chiuso, può essere usato per un mese e, considerando un lavaggio al giorno, un litro permette 30 lavaggi. Abbiamo fatto 2 conti cercando di capire se il tempo impiegato per produrlo sia conveniente dal punto di vista economico.
Prendendo come punto di riferimento il prezzo medio di un detersivo per lavastoviglie di marca acquistabile al supermercato, ecco quanto si potrebbe risparmiare.

I CONTI IN TASCA RISPARMIO ANNUO
Prezzo medio detersivo lavastoviglie: 6,00 euro al lt
Prezzo medio detersivo fatto in casa: 1,10 euro al lt
56,80 euro

 

Il detersivo per lavastoviglie è solo una delle tante alternative che permettono di vivere senza sprechi e senza rinunciare a nulla. Con piccoli accorgimenti è possibile risparmiare oltre 5.000,00 euro ogni anno. Per saperne di più, visitate la sezione I Conti in tasca.

Condividi:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus


Scrivi il tuo commento