Analisi complete del sangue gratis? Basta la donazione

costo analisi sangue



 

 

Donare il sangue non è solo un gesto di solidarietà verso il prossimo ma permette di salvaguardare anche la propria salute in maniera gratuita e attraverso continui controlli. Oltre all’indubbio vantaggio economico non sarà necessario prendere nessun appuntamento o fare file particolarmente onerose.

 

Si intuisce facilmente come la donazione sia una strada facile e agevole per prendersi cura non solo degli altri ma anche di se stessi. Inoltre nel caso in cui si è lavoratori dipendenti è anche possibile usufruire di un permesso che è retribuito per legge.

 

Nella prima donazione si terrà un colloquio con un medico specializzato per valutare l’idoneità alla donazione. Dopo la visita medica preliminare verrà effettuato il prelievo del sangue per accertare effettivamente di essere idoneo alla donazione. Infatti per essere donatori oltre ad avere una vita regolare ed equilibrate è altrettanto fondamentale che il proprio sangue abbia tutte le caratteristiche ricercate per garantire una donazione ottimale, tutelando i pazienti che saranno oggetto di donazione. Solo dopo aver accertata l’idoneità da parte del donatore allora si potrà procedere alla vera e prima donazione, e ogni volta che si donerà il sangue il medico di turno procederà a fare un check up completo e gratuito del donatore oltre che far recapitare allo stesso l’esito delle analisi.

 

Donare il sangue è semplice e veloce, basta osservare poche regole durante il prelievo, che consistono nel fare una colazione leggera la mattina della donazione o se possibile seguire il digiuno. L’operazione di prelievo dura circa cinque minuti, periodo nel quale verrà prelevato un quantitativo di sangue regolato dalle legge. Terminato il prelievo verrà proposto al donatore un piccolo ristoro per re-integrare il liquidi persi.

 

Gli esami ai quali verrà sottoposto il sangue prelevato sono ampi e in grado di prevenire e coprire molti malesseri. Oltre alla verifica dell’AIDS verrà effettuato un emocromocitometrico completo e l’analisi dell’epatite B.

 

Quelli riportati sono solo alcuni degli esami ai quali verrà sottoposto il sangue prelevato, cosi da garantire la bontà di questo e allo stesso tempo tenere sotto controllo la salute del donatore. Pertanto si intuisce facilmente come donare sia conveniente e permette di prendersi cura degli altri magari salvando vite preziosi di ragazzi o bambini, ma allo stesso tempo garantisce in maniera semplice di prendersi cura di se stessi ed essere a conoscenza del proprio stato di salute. Infine tra una donazione è l’altra devono passare circa 90 giorni.

 



Scrivi il tuo commento
Potrebbero interessarti anche...