10 posti per comprare libri delle superiori scontati fino al 30%

 



 

Farsi un giro in rete sperando di trovare l’elenco dei libri che servono per il nuovo anno a metà prezzo è pura fantasia. Non fatelo, perdereste tempo.
Fidatevi, visto che le abbiamo provate tutte per risparmiare sui testi scolastici, in particolare su quelli delle scuole superiori.

Vuoi sapere com’è andata?

Beh, ti risparmio la lettura di tutto questo articolo partendo dalla fine: si può risparmiare fino al 30%! Oltre questa cifra, è possibile trovare gratis la versione in pdf, ma non su tutti i libri.

Se ti interessa sapere come, prosegui questa lettura e troverai gli indirizzi e i posti migliori per ordinare e prenotare tutti i libri dell’anno scolastico 2019/20.

 
 

Libri scontati scuola superiore

Prima di tutto esistono tre metodi per spendere meno sull’acquisto:

  • contattare le cartolerie e librerie
  • sfruttare i motori di ricerca dei libri in pdf gratis
  • ricevere buoni spesa ordinandoli negli ipermercati

 
 
Partiamo dal primo caso. Oggi grazie alla tecnologia, non serve nè l’elenco telefonico nè il telefono per contattare una cartolibreria.

Si fa prima ad entrare su Amazon. Qui lo sconto praticato è del 15% ma si può andare oltre perchè la ricerca per titolo o per codice ISBN potrebbe dare come risultato una serie di esercenti (cartolerie) che vendono lo stesso libro in condizioni di seconda mano.
E qui il prezzo si abbassa enormemente. L’ordine avviene online come se si stesse acquistando un prodotto che Amazon ha in magazzino.

 
Il secondo metodo, la ricerca dei libri delle superiori in pdf gratis, si riassume in poche righe.

Sono nati nel corso degli anni siti di p2p che periodicamente hanno chiuso la saracinesca per cause legali. Libri protetti da copyright scaricabili in digitale senza alcun consenso.

Facendo una ricerca sul web troverai diversi indirizzi che, se cliccati, non porteranno nient’altro che a una serie di banner con scritte enormi tipo “download”, “scarica qui”. Stai alla larga, aprono siti in nuove finestre proponendoti di scaricare software free. Nulla di peggio per il tuo computer.

Gli unici ad esser poco nocivi per la salute del tuo computer ma ottimi per il tuo portafoglio restano pdf-downloads.net e Library Genesis. Il primo contiene una serie di libri ma se stai cercando l’ultima versione scordatela. Puoi trovare versioni del 2012 o 2013 digitando il titolo corretto.

La seconda soluzione, Library Genesis, rappresenta un motore di ricerca di articoli e libri. Come scritto su Wikipedia è stato anch’esso accusato di piratare testi protetti. Nonostante ciò è ancora vivo e visibile a questo indirizzo. Provalo, cercando il titolo desiderato.

 

Supermercati con sconti su libri di scuola secondaria (buoni spesa)

 
L’ultimo metodo si potrebbe riassumere in un’unica frase:
Ciao Mamma, vado al supermercato a comprare…i libri!

Sembra una frase davvero poco appropriata ma del tutto vera. I grandi ipermercati si sono messi in concorrenza con le librerie e coinvolgono tutti, ragazzi alla ricerca dei libri di scuola media e superiore. Li abbiamo guardati tutti! Se hai l’abitudine di fare la spesa nello stesso posto, prova per questa volta a cambiare, può essere conveniente.
Un supermercato nelle vicinanze potrebbe farti risparmiare di più, almeno sui libri scolastici.

Oltre a quelli già citati e più rinomati, i cui sconti si possono vedere in questa pagina (valgono anche per la scuola secondaria di secondo grado), è consigliabile vagliare anche questo elenco:

 
Chi offre lo sconto maggiore?
 

Catena Iper
Iper promette due tipi di buoni spesa acquistando i libri: un 25% e un 30%, riservati entrambi ai possessori di carte rispettivamente “Vantaggi” e Vantaggi Più”.
L’ordine è molto semplice perchè non richiede il pagamento online.
Si cercano i libri, si prenotano e si salda presso il punto vendita una volta arrivati. L’avviso di pronta consegna arriva via mail o su cellulare.

 

Decò
Catena di super presenti nel centro Italia fornisce buoni fino al 35% sul valore dei libri ordinati. Uno sconto superiore rispetto ad altri ma suddiviso in 3 buoni non cumulabili nella stessa spesa. Per poter usufruire dell’intero sconto qui occorre fare la spesa per almeno 3 volte entro la data indicata dal regolamento dell’iniziativa.

 

Grandespar
Interspar presente in alcuni capoluoghi della Lombardia sceglie invece un 20% in meno in buoni spesa. Anche qui il pagamento non avviene online ma nel luogo di ritiro. A differenza di Decò, i buoni sono cumulabili.

 

Italmark
Altra catena presente solo in Lombardia sconta tramite buoni un 20% per titolari della carta o 15% per clienti sprovvisti. Anche qui nessun pagamento è richiesto in anticipo.

 

Superdì
Presente in Lombardia, Liguria e Piemonte offre il 20% spendibile solo presso il reparto “freschi”. Prenotazione sul sito, pagamento alla cassa in fase di ritiro.

 

PAM
Dislocato con i suoi numerosi punti vendita in tutta Italia propone il 25% in buoni spesa ai titolari della loro carta. Rispetto agli altri, l’utilizzo del buono non richiede una tempistica entro 30 o 60 giorni. C’è tempo fino a fine anno.

 
 
Guarda anche COOP, Essenlunga e Conad cosa propongono sui libri scolastici.



Scrivi il tuo commento
Potrebbero interessarti anche...