Come spendere pochi soldi per mantenere la bici come nuova

manutenzione bici cosa fare

 

 

Terminato l’inverno si riprende la bicicletta e si ritorna in sella. Ma in che stato abbiamo lasciato la bici? La manutenzione ordinaria è essenziale per il buon funzionamento e per evitare brutte sorprese durante i percorsi.

 

Ruggine, catena, freni e gomme

Il primo nemico da sconfiggere è la ruggine. Se la bicicletta è rimasta all’aperto per diverso tempo, è probabile che si sia formata ruggine nelle parti vicine allo sterzo del manubrio, la sella e gl ingranaggi della catena. Ecco cosa serve per eliminarla:
– il petrolio bianco utilizzato come sgrassante / detergente.
– la spazzola di ferro
– uno straccio di cotone

 

Particolare attenzione va posta sulla catena. Prima di lubrificare la catena bisogna pulirla. Versando un pò di petrolio bianco su uno straccio, lo si fa passare scorrendo tutta la catena della bici senza necessariamente smontarla.
Cercare di arrivare fino agli ingranaggi per pulire lo sporco che si deposita vicino al cambio.

 

Terminata la pulizia è il momento di passare all’olio lubrificante. Va inserita una goccia tra una maglia e l’altra della catena. Facendola scorrere con i pedali, si potrà completare la lubrificazione di tutta la catena in pochi minuti.

 

In alternativa si può usare lo svito nella versione spray, applicandolo a tutta la catena in modo uniforme. Se i cerchi si sono sporcati di olio, servirà un panno o un pò di carta per eliminarlo completamente. Attenzione a non esagerare con l’olio perchè se dovesse colare sulla ruota posteriore, il rischio è quello di non riuscire a frenare. Inoltre, più è unta la catena più polvere raccoglie per cui il consiglio è non esagerare nell’applicarlo.

 

Quale olio comprare?

Attenzione, non sempre quello più costoso necessariamente è il migliore. Il W40 rimane uno dei top e il suo prezzo non raggiunge nemmeno le 5 euro. Guardate questo simpatico video che svela anche un segreto su un prodotto utilissimo ed economico per lavare la bicicletta.

 

 

Passiamo ai freni. Se si è lasciata la bici in cantina o in box per molti mesi è fondamentale controllare e regolare i freni anteriori e posteriori. Potrebbe essere necessario sostituire i pattini che bloccano la ruota. Si svitano facilmente con una chiave a brugola. Una volta montati vanno provati e regolati i registri con un semplice cacciavite.

 

Quanto costano? Beh, dipende molto dal modello di bici; i prezzi variano dalle 5 euro alle 30. Su Amazon sono presenti diversi modelli, compreso quello Shimano.

 

E le gomme? Se siete sprovvisti della pompa, qualsiasi officina nelle vicinanze vi offrirà gratuitamente la loro per gonfiarla sul posto. Ciò che forse andrebbe acquistato è la bomboletta gonfia e ripara. E’ pronta all’uso, costa pochissimo ed è un vero e proprio salva vita da portare con sè nel caso dovesse capitare la spiacevole sorpresa della gomma bucata.
 
 

Prodotti suggeriti per la manutenzione ordinaria

 

Asta per manutenzione bici

asta supporto per riparare la bici

Relaxdays è uno stand per la manutenzione e la riparazione della vostra bicicletta, proposto in vendita dalla ditta Bakaji, che opera all’interno dell’azienda Gruppo Tera s.r.l.

Relaxdays Stand è un’asta molto pratica da usare che vi consente di effettuare sia il montaggio che la manutenzione della vostra bicicletta, senza alcun problema e senza bisogno di portare la bicicletta in officina per le riparazioni.

Il supporto rigido consente una possibilità di regolazione che va dai 105 ai 190 cm.

Una volta che avrete posizionato il supporto, basterà collocare la bicicletta nell’alloggiamento predisposto e potrete procedere con la manutenzione o la riparazione.

Il materiale con cui è costruito il prodotto Realxdays è resistente e stabile perché poggia su quattro gambe: la base di appoggio, una volta aperta, forma un quadrato ipotetico dalla misura di un metro per lato. È possibile ruotare il supporto di 360 gradi, per consentirvi di lavorare sulla vostra bici da qualsiasi posizione, con facilità e precisione.

Dopo l’uso, può essere riposto comodamente: vi basterà ripiegarlo e vi accorgerete che occupa pochissimo spazio.

È in grado di sostenere fino a 30 kg e di supportare qualsiasi tipo di telaio standard; è realizzato in acciaio verniciato a polvere. Durante l’uso, si consiglia di bloccare il manubrio con l’asta telescopica, fornita in dotazione. Si presta ad essere assemblato facilmente, prima dell’utilizzo o al primo utilizzo.

 
 

Kit per la pulizia

set spazzole per pulizia bici

Inkit è il kit per la pulizia della vostra bicicletta, anche professionale; include accessori per il lavaggio della catena e degli pneumatici, più sei spazzole realizzate in velluto corallo plastico, di colore arancione.

Il kit per la pulizia e la cura delle biciclette è costituito da: spazzola per pneumatici, spazzola di fessura, spazzola integrale, spazzola di angolo, spazzola guanto di velluto corallo plastico e gancio falce per ruote: tutto questo è necessario per pulire le gomme, la catena, il cambio, il telaio ecc. La spazzola di fessura e la spazzola di angolo consentono di pulire, facilmente e in modo dettagliato, le parti delle vostre biciclette che formano degli angoli.

Questo set completo per la pulizia delle biciclette è realizzato con materiali di elevata qualità; le setole delle spazzole si piegano per adattarsi alla forma degli pneumatici. Con questo kit potrete provvedere alla pulizia di ogni tipo di bicicletta, da quella da strada a quella da montagna. Tutti i prodotti che compongono il kit sono coperti da 1 anno di garanzia.

 
 

Lavacatena professionale

pulisci catena bici

Il pulisci catena per bici Alistar, adatto per ogni tipo di bici, è un prodotto lavacatena professionale per la pulizia approfondita di tutti i tipi di biciclette, un multiaccessorio per la pulizia della catena dal fango e dall’olio che, con l’uso continuo, lasciano dei residui.

Basterà posizionare questo accessorio sulla catena, senza doverla smontare e, durante il funzionamento, mentre gli ingranaggi girano, un magnete posto al suo interno è in grado di catturare tutte le particelle metalliche e i residui di sporco che si trovano nella catena stessa.

La pulitura avviene in modo completo ed efficace e viene eseguita con un detergente con cui avrete caricato l’accessorio attraverso un’apertura apposita.

Con il lavacatena sono forniti due strumenti, una spazzola e un raschietto, che agevolano il lavoro di pulitura, sia della catena che del mozzo del cambio. La catena, ripulita dai residui di sporco, fango, grasso e particelle metalliche, vi consentirà una pedalata più scorrevole e durerà più a lungo.

 
 

Scrivi il tuo commento