Il metodo più semplice per spuntare i capelli da soli a casa

 



 

Andare dal barbiere tutti i mesi può non è certo economico e conveniente. Per cui quando si ha la necessità di doversi sistemare i capelli è il caso di provare con le proprie mani facendo uso di una buona forbice o un tagliacapelli per chi li desidera corti. Tagliarsi i capelli da soli può far risparmiare fino a 300 euro ogni anno!

forbici professionali per capelli

La manutenzione dei capelli è di fatto una professione; il fai da te non è adatto a tutti. Può dipendere dal tipo di taglio che si deve fare. Un primo suggerimento è quello di usare la tecnologia per capire il risultato finale ancor prima di cambiare look. Per far questo sono presenti online piccoli software grauiti e app per cellulare che simulano il taglio dei capelli.

Tagliarsi i capelli da sola: come iniziare

Acquista gli strumenti giusti

Se non sei un professionista, le forbici possono l’arma del disastro. Bisogna dire addio alle forbici che si tengono solitamente in casa e provvedere alla sostituzione con un paio capace di sfoltire, rifinire la zona dietro le orecchie e taglienti. Occorre essere pazienti durante il taglio e sfoltire passo dopo passo. Meglio essere prudenti e non eseguire tagli netti al primo colpo ma continuare step by step.

Comincia coi capelli asciutti

Il risultato migliore lo ottieni procedendo al lavaggio e asciugatura dei capelli. In seguito si può iniziare a tagliarli. Sui capelli bagnati è più difficile misurare il taglio e non si vedono i risultati in tempo reale.

Dividi i capelli in sezioni

Se hai i capelli lunghi, fai ad esempio una riga in mezzo e dividi il lavoro in due parti in modo da perfezionare la lunghezza. Se usi la forbice, prendi i capelli che desideri tagliare tra l’indice e il medio e procedi al taglio mantenendo le lame delle forbici verso l’alto per evitare che il taglio sia smussato.

Entrando nello specifico, vediamo un esempio per sistemare le punte dei capelli.

Spuntare i capelli lunghi da soli

La ragazza nel video qui sotto adotta due metodi molto semplici per tagliare le punte rovinate dal sole. Innanzitutto suggerisce di inumidire i capelli, spazzolarli e legarli formando una coda.

Nel primo caso, si porta davanti la coda e utilizza l’elastico dei capelli come “metro” per capire la lunghezza corretta prima di fare un bel “zac” con la forbice.

Nel secondo caso, divide i capelli sui due lati e li porta davanti tenendo la testa dritta.
Fa una coda sotto il mento racchiudendo tutti i capelli sotto lo stesso nastro.

Questa soluzione aiuta a pareggiare i capelli in modo che il taglio venga dritto.

Ora siete pronte a passare alla pratica sulle vostre chiome? 🙂

Guarda il video tutorial completo

 



Scrivi il tuo commento
Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Anna ha detto:

    Io ci sto provando perchè tra doppie punte e parrucchiere chiuso mi trovo costretta a farlo a casa. Ho ia figlia che mi potrebbe dare una mano ma non mi fido. Sto litigando con lo specchietto che tengo sulla mano sinistra per vedere la capigliatura dietro mentre sulla destra ho le forbici. Ho fatto una pausa e ora non ho più il coraggio di guardarmi allo specchio. Aiutooo!! Che casino tagliarsi i capelli da sola.