Tablet per bambini, quale il migliore?

tablet migliore per bambini

 




 

L’utilizzo dei sistemi digitali ha ormai rivoluzionato il nostro modo di lavorare, comunicare, informarsi. La rivoluzione è sotto gli occhi di tutti e a 360 gradi perchè coinvolge non solo gli adulti ma anche i bambini. Il gioco, che sia semplice passatempo o a scopo didattico, passa sempre di più attraverso degli schermi digitali che sono in grado di potenziare le abilità e lo sviluppo visivo e cognitivo del bimbo.
Per questo motivo i genitori sono spesso più inclini all’acquisto di un tablet per bambini in modo che possa sin da subito abituarsi all’apprendimento e all’uso di un sistema che gli servirà nel corso degli anni successivi.

Ora, esistono tre “filosofie di pensiero”. Dato che il tablet per adulti in realtà non si discosta molto dal tablet per bambini, si possono prendere le seguenti decisioni:

  • acquisto il tablet per mio figlio già configurato perchè il mio bimbo è ancora troppo piccolo e ha bisogno di imparare ad usare il tablet come un giocattolo, con programmi didattici, immagini e video di animali, suoni e piccoli giochini.
  • preferisco un tablet per grandi ma economico cosicchè il mio bambino sia in grado di utilizzarlo come un adulto e scaricarsi i giochi che vuole con la garanzia e sicurezza che può accedere con una password e un sistema di parental control in grado di bloccare o limitare l’utilizzo sul web.
  • sono convinto che sia meglio prendere un tablet Android di quelli che costano poco, magari in lingua inglese, così inizierà a familiarizzare con una lingua straniera i termini tecnici più utilizzati. Inoltre potrò configurare per mio figlio delle app gratuite che potrà usare sotto la mia sorveglianza stando sicuri che non andrà ad utilizzare il mio ipad che utilizzo per lavoro.

 
Naturalmente le tre opinioni sono tutte valide e differiscono in base all’età del bimbo (che può andare dai 2 ai 12 anni) e al budget che si ha a disposizione. Nel primo caso, sappiate che i tablet educativi della Clementoni e Lisciani superano le 100 euro. Negli altri due casi ve la caverete con meno di 50 euro, con la consapevolezza però che spetterà a voi la configurazione e protezione del sistema, procedure gratuite ma che richiedono un pò di tempo.

Vediamo i principali tablet in commercio per capire quale sia il migliore e i negozi informatica per chi desidera effettuare l’acquisto online.

 

I tablet giocattolo poco costosi

Se vi stavate chiedendo dove comprare il tablet al prezzo più basso, questo negozio va assolutamente preso in considerazione. Vende e consegna anche in Italia dei tablet giocattolo adatti a bimbi di 2 anni o più.
Un esempio è visibile in questa pagina e mostra chiaramente dalle foto come il tablet sia “adattato” ad un uso ludico per i più piccoli. E’ colorato, ha una camera sia anteriore che posteriore, possiede due interfacce, una per adulti e una per bambini. Al suo interno sono installate app per divertirsi ed imparare.

 

Tablet bimbi: la classifica dei migliori

 

Tab Chicco

Età consigliata: dai 18 mesi

Distribuito in due versioni (quello arancio e quello verde più completo) rimane uno dei tablet preferiti dai genitori che hanno bimbi di 1 anno e mezzo o 2. Tab Chicco infatti è un giochino con comandi touch sullo schermo comprensivo di una guida vocale in grado di far capire al bimbo che ancora non sa leggere come interagire al meglio.
Nella versione verde è compreso una serie di mattoncini per costruire un dinosauro e poterlo inquadrare con il tablet rendendolo tridimensionale.
Nonostante il prezzo non sia uno dei più bassi, al momento soddisfa a pieno gli acquirenti classificandolo come un tablet a 5 stelle.

 
chicco tablet
 

 

VTech hasbro Storio

Età consigliata: dai 3 ai 9 anni

Storio della VTech è adatto a bambini dai 3 anni in su. E’ composto da un tablet touchscreen e da cartucce-gioco acquistabili separatamente, ognuna delle quali comprende vari giochi, esercizi, storie e quiz interattivi. Il negozio consigliato per l’acquisto e’ Amazon.

 
storio tablet
 

 

Clementoni ClemPad

Età consigliata: dai 6 ai 12 anni

Il tablet della Clementoni denominato ClemPad è un vero e proprio tablet con sistema Android e wi-fi. Nasce come tablet d’avanguardia per bambini dai 6 anni in su. Probabilmente il top della categoria viste le specifiche tecniche e le numerose applicazioni educative che può contenere. Si avvicina di più ad una console videogiochi che ad uno strumento educativo. Data la complessità del sistema, l’utilizzo iniziale richiede un piccolo aiuto da parte di un adulto. Prezzi molto vicini a quelli di un tablet professionale. Lo si trova in vendita su Amazon e Bimbomarket.

 
clempad tablet bambini
 



 

Liscianigiochi Mio Tab

Età consigliata: dai 3 ai 6 anni
Anche questo tablet è basato su sistema Android, ha uno schermo da 7 pollici ma diversamente dal ClemPad il suo utilizzo e’ più adatto a bambini di età inferiore ai 10 anni. Quiz, fiabe, disegni e applicazioni che si possono aggiungere grazie a chiavette acquistabili separatamente. Date uno sguardo ad Amazon e Unieuro per conoscere dettagli maggiori e prezzi.

 
mio tab
 

 

Lexibook Tablet Ultra

Età consigliata: dai 6 ai 10 anni
Le icone sullo schermo dei videogiochi, e-book, musica, video e attivita’ creative facilitano l’accesso anche a bambini di età superiori ai 6 anni. Un vero e proprio tablet con navigazione wi-fi e controllo parentale per navigare in sicurezza, sistema Android 4.0, batterie al litio ricaricabili. 7 pollici e tanto divertimento. Per consultare il prezzo, il consiglio è di entrare nel sito Amazon. Potrebbe essere scontato; consegne in tutta Italia.

 
lexibook tablet
 

 

Arnova Childpad

Età consigliata: dai 5 agli 8 anni

Pareri contrastanti per questo tablet che dispone di tutte le caratteristiche per diventare un compagno di gioco per bambini dai 5 anni in su.
Con Ice Cream Sandwich installato, ovvero il sistema di Google, supporta flash in modo da poter fare giocare i bambini anche attraverso i giochi online. Anche questo tablet si avvicina più ad un videogioco con accesso ad internet che ad uno strumento per l’apprendimento. Non mancano comunque le applicazioni per imparare vocaboli, la storia e la geografia. Consigliamo di accedere ai siti Amazon e Ebay per trovarlo a prezzo scontato.

 
arnova tablet
 

 

Tablet estar

Età consigliata: dai 6 ai 10 anni

Una buona alternativa al ClemPad con 3 differenti cover, quella di Spiderman, Cars e delle Princess. Se il vostro bimbo o bimba vanno pazzi per uno dei tre cartoni animati, avete già fatto centro. Per il resto, i dati tecnici confermano un buon compromesso tra processore (più che sufficiente per far girare le app) e memoria (8 giga espandibile).
Il sistema operativo è Android e lo schermo è da 7 pollici, facilmente manovrabile da un bimbo e comodo da trasportare in auto o da portare con sè durante il tempo libero. Batteria ricaricabile e wifi permettono di caricarlo senza spendere ulteriori soldi e fare il download delle applicazioni (giochi e intrattenimento su Play store) utilizzando la connessione di casa.

 
tablet estar
 

 

Mio Phone

Età consigliata: dai 5 ai 10 anni

Familiarizzare con lo smartphone può senza dubbio aiutare tutti i bambini in attesa del primo vero smartphone.
Questo gioco ha dimensioni simili a quello degli adulti ma è progettato per far divertire e mantenere al sicuro il bimbo da applicativi o telefonate indesiderate. Il gioco in effetti è un vero telefono: si può chiamare solo certi numeri inseriti dai genitori e solo tramite le cuffiette per evitare radiazioni vicino alla testa. Si possono mandare messaggini e installare whatsapp. Si collega ad internet alla rete domestica e si possono aggiungere alle esistenti altre app educative presenti sul Play Store senza ulteriori costi. Insomma, un telefonino con parental cotrol che permette di imparare le funzioni base. Non adatto ai bambini che hanno meno di 4 anni.

 
smartphone giocattolo
 

Potrebbero interessarti anche...
Scrivi il tuo commento