Vestirsi bene spendendo poco

Vestirsi bene spendendo poco



 

 

Ad ogni cambio di stagione è forte la tentazione di rivoluzionare il proprio guardaroba per avere un aspetto nuovo e sempre glamour. Ma vi occorre davvero acquistare tanti capi nuovi spendendo una fortuna? La risposta è assolutamente no!
Infatti è possibile vestirsi bene spendendo pochissimo, basta seguire questi piccoli consigli che vi aiuteranno ad avere un look sempre irresistibile ed elegante ma a basso costo. Ecco come.

 
Ripensare il proprio guardaroba

La prima cosa da fare è quella di guardare con occhio critico il proprio armadio e vederlo sotto una nuova luce. Conservate i capi di qualità e gli evergreen che vanno sempre bene e mettete da parte tutti quei capi che non usate più (non buttateli, però, perché nel prossimo paragrafo capirete come sfruttarli).

Una volta fatta questa cernita vi renderete conto che si possono realizzare diverse combinazioni con i capi che vi restano e che vi mancano solo pochi pezzi per riuscire a creare dei look unici. In questo modo potrete fare un elenco dettagliato – ed economicamente abbordabile – di ciò che dovete acquistare per completare i vostri outfit e salvare il portafoglio, attenendovi scrupolosamente per il vostro prossimo giro di shopping.

Alcuni capi già posseduti, poi, possono essere facilmente rivisitati con successo attraverso piccoli interventi di sartoria oppure applicando bottoni nuovi e passamaneria.

 
Pescare nel vintage e del second hand

Quando si ha un budget limitato e si desidera rinnovare il proprio guardaroba il segreto è quello di non acquistare capi nuovi ma di rivolgersi al vintage oppure ai negozi di second hand.

Esistono in ogni città mercatini dell’usato e negozi di abiti ed accessori di seconda mano nei quali si possono fare dei veri e propri affari con un pò di gusto e un occhio attento. Un’idea vincente può essere quella di partecipare ad uno swap party nel quale ci si scambia abiti usati ma in ottime condizioni così da rinnovare il guardaroba senza spendere neanche un euro.

Proprio in occasione degli swap party potranno tornarvi utili i vestiti che non usate più e che scambierete con quelli delle vostre amiche per una doppia felicità. Il vintage, poi, è una scelta sempre vincente, soprattutto se si mixa con capi dal taglio più moderno e fresco, anche quelli basic delle grandi catene low cost.

 
Conservare i capi con cura e puntare sugli accessori

Una delle cose che dovete sempre tenere a mente è che i capi del vostro armadio devono essere ben tenuti per dare l’impressione di essere nuovi e appena acquistati. Per questo motivo il vostro migliore amico deve diventare il ferro da stiro a vapore per dare un colpetto prima di indossare qualsiasi capo, così da essere perfettamente in ordine in qualunque momento.

Tuttavia non basta. Ogni abito, cappotto, camicia deve anche essere ripulito da pelucchi, utilizzando l’apposito strumento. Particolare attenzione va dedicata agli accessori: anche il capo più elegante e di classe viene sminuito da un paio di scarpe consunte e da una borsa graffiata. Quindi occhio agli accessori che devono essere sempre puliti e riposti con cura nelle apposite custodie e periodicamente detersi con prodotti specifici e antimacchia per conservare un aspetto nuovo, come appena uscito dal negozio.

 
Gli evergreen da non dimenticare

Per avere un guardaroba elegante e di classe senza spendere una fortuna è necessario puntare su quei pochi capi evergreen che non devono mai mancare in un armadio. Un pezzo forte è sicuramente l’abito nero che può essere sfruttato in diverse occasioni in base agli accessori che vi si abbinano.

Anche un completo giacca e pantalone (oppure gonna) è un capo sul quale puntare e investire perché è elegante per la sera e formale per un’occasione di lavoro ma può essere utilizzato pure spezzato così da creare nuove combinazioni. Indispensabile un cappotto per l’inverno: si può rispolverare quello dell’anno precedente semplicemente cambiando i bottoni o la cintura.

Per quanto riguarda gli accessori sono sufficienti un paio di décolleté di buona fattura, uno stivale con o senza tacco e delle sneakers per le occasioni informali. Per le borse preferite tinte unite – meglio il finto camoscio piuttosto che la pelle sintetica che sembra plastica – optando per una clutch elegante da sera e una shopping bag per il giorno.

 
 



Scrivi il tuo commento
Potrebbero interessarti anche...