Pranzo Natalizio economico

La cucina italiana rappresenta un patrimonio che tutti ci invidiano per la varietà e per gli ingredienti semplici e salutari. Al tempo stesso offre un ulteriore vantaggio; se non ricerchiamo prodotti di nicchia e particolarmente pregiati, scegliendo anche prodotti di stagione si possono preparare piatti gustosi e super economici in ogni occasione.



È il caso del pranzo di Natale, la cui spesa potrebbe anche non superare le 10 euro a persona.

 

 

Non lasciamo che un budget stretto ci rovini la festa più bella dell’anno e cominciamo per tempo a studiare un menù natalizio che soddisfi appieno i gusti di tutti senza che occorra spendere un patrimonio; che sia a base di pesce o di carne, è possibile imbandire una tavola piena di prelibatezze che soddisfano il palato di tutta la famiglia scegliendo bene gli ingredienti e affidandosi a ricette gustose, semplici e mai banali.

 

Pranzo di Natale veloce ed economico

 

Esempio menu di pesce

Se si sceglie un menù di pesce, si possono servire come antipasto delle semplici tartine: burro e pesce affumicato affettato come salmone, tonno o spada, burro e pasta d’acciughe o burro, acciughe e capperi solo per dare qualche idea. I gamberetti in salsa cocktail sono un’altra opzione per creare tartine creative e gustose. Anche il baccalà, ottimo e poco costoso, può essere cotto sotto forma di frittelle per un antipasto gustoso ed economico. D’inverno si presta anche una zuppetta di pesce con crostoni per iniziare il pranzo di Natale con gusto.

 
Per il primo le idee salva-tasche sono tante, basta orientarsi verso pesci e frutti di mare a buon prezzo: cozze, anelli di totani, sgombro, platessa e tonno principalmente.
Un suggerimento? Pasta con tonno e acciughe o una rivisitazione di un classico portando in tavola pasta corta con fagioli e cozze.

 
contorno_natale_pesce

 

Baccalà, sogliola e filetto di merluzzo sono perfetti per il secondo, cotti al forno o, per chi vuole stare leggero in vista dei dolci natalizi, al cartoccio, meglio se accompagnati da un’insalata fresca e insolita, ad esempio con sedano, finocchio e arance per dare un tocco di freschezza e acidità che si abbina perfettamente al pesce.
Per completare il tutto, le patate al forno con il rosmarino incontreranno di certo l’approvazione di tutti i commensali.

 

Esempio menu di carne

Passiamo ora al menù di carne.
L’antipasto potrebbe essere un classico tagliere con salumi affettati e formaggi misti accompagnato da verdurine sott’aceto e del pane buono, ma se si cerca qualcosa di più originale ci si può orientare verso le verdure grigliate da presentare in maniera “scenografica” e divertente; soufflé di formaggio e frittelle di verdure possono infine costituire una valida alternativa.
In generale è il periodo dei carciofi che si abbinano particolarmente bene con la carne e si prestano per tantissime pietanze, dall’antipasto al primo e al contorno per un secondo.

 
Per un primo buono ed economico non c’è che l’imbarazzo della scelta: un risotto (ai funghi, al radicchio, ai finocchi, alle fragole…), una lasagna tradizionale oppure in versione verde con pesto e fagiolini, un timballo di maccheroni o classici piatti di pasta come speck, rucola e grana, panna, funghi e salsiccia o panna, prosciutto cotto e piselli sono solo qualche esempio.

 
lasagna_natale
 

Per il secondo si presta il polpettone, un arrosto classico o del brasato. Per chi preferisce la carne bianca, il pollo alla cacciatora o le cosce di tacchino agli agrumi sono una valida alternativa. Come contorno anche qui non possono mancare le patate al forno con il rosmarino e verdure cucinate in modo nuovo ed originale, come le carote al Marsala o i carciofi all’arancia.

 

 

Esempio per il dolce finale

Per concludere entrambi i menù non possono mancare, ovviamente, i dolci: biscotti di pan di zenzero fatti in casa, cupcake alla cannella e bignè ripieni piaceranno a grandi e piccini. Anche i classici dolci al cucchiaio si possono proporre con una nota creativa come la panna cotta al rosmarino, il tiramisù all’arancia o un budino al vin brûlé. Per chi vuole aggiungere anche un po’ di frutta, suggeriamo pere o prugne cotte al vino rosso oppure un’insalata di arance al Masala.

Mancherebbero spumante e panettone che generalmente portano gli invitati. Diversamente, le proposte dei supermercati durante il periodo natalizio non sembrano certo mancare. Potreste farvi un’idea dei prezzi consultando i nuovi e vecchi volantini di dicembre recuperabili su questo sito web (es. Esselunga e Conad).

 

Altre idee per Natale le trovate in questo sezione offerta dal portale ButtalaPasta e da alcuni libri a basso prezzo in vendita su Amazon sia in formato cartaceo che ebook.
Ne vediamo qualche esempio qui sotto; la scelta comprende inoltre le ricette per chi desidera un menù vegetariano ricco di legumi e verdure.

 
cosa mangiare a Natale
 



Scrivi il tuo commento
Potrebbero interessarti anche...