Fare due vacanze in una sfruttando i voli open jaw o stopover

voli open jaw stopover



 

 

Ogni anno migliaia di viaggiatori italiani si domandano se sia possibile risparmiare denaro organizzando una vacanza. Inoltre, molti si chiedono anche se sia vero che alcuni riescono a fare due viaggi in uno.

Vi diciamo subito che non solo è possibile risparmiare viaggiando ma sono vere anche le storie di quelle persone che riescono a vedere due destinazioni nonostante la meta del loro viaggio fosse soltanto una.

Perché questo diventi reale, è necessario che puntiate sui voli open jaw e sul concetto di stopover.

Alcuni di voi probabilmente hanno letto soltanto ora dei voli aerei open jaw, senza conoscere minimamente cosa siano e come funzionano. Lo stesso discorso può essere fatto per lo stopover, tramite cui è possibile fare due vacanze in una.

A seguire trovate la spiegazione sia di open jaw che di stopover, oltre ad alcuni esempi pratici, che potete prendere come punti di riferimento per il vostro prossimo viaggio.

 
Significato di open jaw

Open jaw significa letteralmente mascella aperta. Tale terminologia identifica gli itinerari di volo triangolari, dove alle due destinazioni di andata (aeroporto di partenza, aeroporto di arrivo) se ne aggiunge una terza per il volo di ritorno, mantenendo invariata la città da dove si è partiti all’inizio.

Oltre al termine open jaw, gli itinerari triangolari vengono più comunemente indicati dalle compagnie aeree come voli multitratta.
Uno dei vantaggi dei voli open jaw è quello di risparmiare una discreta somma di denaro, grazie a specifiche compagnie aeree con cui è possibile organizzare per il meglio i voli multitratta.

Oltre all’aspetto economico, va tenuto in conto anche un vantaggio sotto l’aspetto organizzativo, dal momento che spesso e volentieri avere la possibilità di partire al ritorno da un aeroporto diverso rispetto a quello di atterraggio nel volo di andata garantisce una più alta personalizzazione dell’itinerario. Ciò è verificabile in numerose esperienze che hanno per protagonisti i viaggiatori che amano organizzare da sé la propria vacanza rifiutando l’aiuto delle agenzie di viaggio tradizionali.

 
 
Significato di stopover

Spesso si tende a confondere il concetto di volo open jaw con quello di stopover. Se per open jaw si intende itinerario triangolare, con stopover ci si riferisce a uno scalo lungo programmato già prima della partenza.

Di solito, lo stopover ha una durata di poco inferiore a una giornata, un tempo più che sufficiente per poter visitare la città dove si è fatto scalo senza spendere ulteriori soldi.

Lo stopover offre quindi la possibilità di compiere due vacanze in una in maniera gratuita e legale. Un altro vantaggio garantito dagli scali lunghi programmati è di ricevere gratuitamente da parte della compagnia aerea la prenotazione in un hotel nei pressi dello scalo o all’interno stesso dell’aeroporto, dove poter alloggiare di notte.
In diverse occasioni, la compagnia aerea fornisce assistenza gratuita anche per i pasti.

 
 
Esempio di volo open jaw

Sono molteplici gli esempi di voli open jaw che potete realizzare risparmiando una discreta somma di denaro rispetto a un volo tradizionale andata e ritorno con aeroporti identici.

Un volo open jaw che potete provare è quello che prevede all’andata la tratta Bologna-Los Angeles e al ritorno Las Vegas-Bologna, un itinerario triangolare perfetto per chi vuole personalizzare al meglio il tour dei Parchi USA nell’Ovest e risparmiare fino a 200 euro rispetto al prezzo previsto per il volo Bologna-Los Angeles di andata e ritorno.

 
 
Esempio di stopover

Prendete come esempio un volo Roma-Sydney operato dalla compagnia aerea Etihad Airways, in partenza da Fiumicino con arrivo all’aeroporto di Sydney. Il volo fa uno scalo di lunga durata (stopover) a Dubai, della durata di 15 ore, dalle 7 del mattino fino alle 22.30, orario in cui l’aereo decolla di nuovo per raggiungere la destinazione finale. Siamo in presenza di un classico stopover, indicato dalle compagnie e dal motore di ricerca dei voli Skyscanner con il termine ‘scalo di lunga durata’. In queste 15 ore potete visitare la futuristica città di Dubai, realizzando così il vostro obiettivo di fare due vacanze in una.

 
Suggerimenti utili

Prova questo sito se vuoi scoprire se esistono stopover da sfruttare. Indica la città di partenza e quella di ritorno e una volta impostate le date effettua la ricerca. Una volta visualizzati i risultati sfrutta il “raffina ricerca” impostando l’opzione Duration Layover per almeno 24 ore. Si otterranno così scali di almeno 24 ore, il tempo necessario per visitare una città nuova o per farsi il bagno in qualche zona paradisiaca del mondo.

 
 



Scrivi il tuo commento
Potrebbero interessarti anche...