Le migliori piante da appartamento contro le zanzare

Spesso dimentichiamo che le soluzioni a molti problemi si trovano in natura. Avere una migliore comprensione di ciò che ci circonda può essere molto utile, soprattutto quando vogliamo combattere i fastidi di piccoli insetti come le zanzare e le loro punture noiose. Se sai quali piante sono migliori per respingere le zanzare o quali profumi sono più facili da respingere le zanzare, non devi spendere soldi per sostanze chimiche che danneggiano anche l’ambiente.

Le risposte a queste domande e le vostre soluzioni provengono dalle nostre amate piante aromatiche indoor e outdoor. Grazie a loro sarete meglio protetti da questi instancabili e fastidiosi insetti che sono allo stesso tempo necessari in natura.

Ecco un elenco il più completo possibile di piante repellenti per zanzare che puoi avere a casa tua. Prendi nota!

1 Cymbopogon nardus o citronella
È senza dubbio una delle piante repellenti per zanzare più comunemente utilizzate. Non solo la citronella è una delle piante più famose per sradicare questi insetti grazie alla sua enorme potenza, ma possiamo anche trovare il suo profumo inconfondibile in candele, braccialetti e persino zanzare. Questa erba può essere coltivata sia come arbusto che in vaso. Non richiede nemmeno molte cure, ad eccezione di una zona ben illuminata e di un’attenta irrigazione per evitare che le radici si secchino.

2 Lavandula spica o lavanda
La lavanda è una delle piante aromatiche più famose, quindi non viene utilizzata solo per la decorazione, ma anche per aggiungere fragranza all’atmosfera con il suo gradevole profumo. Oltre alle sue proprietà medicinali antistress, si dice che il profumo della lavanda respinga gli insetti, comprese le zanzare. Questa pianta non richiede particolari cure e si può coltivare in giardino come pianta da esterno o in vaso.

3 basilico x citrodorum o basilico
Il basilico è una delle piante resistenti alle zanzare più comunemente usate e conosciute. Questa pianta aromatica, ampiamente utilizzata in cucina, non solo respinge le zanzare con il suo profumo di agrumi, ma uccide anche le larve di zanzara. Infatti respinge anche altri fastidiosi insetti come le mosche. Ti consigliamo di tenere le tue piante di basilico vicino a una porta o una finestra per tenere questi piccoli indesiderati fuori casa.

4 Menta
È un’altra regina dei suoi numerosi usi nelle piante aromatiche. La menta piperita non solo respinge le zanzare, ma agisce anche come rimedio naturale per le punture di zanzara. Respinge anche altri insetti come mosche e formiche. Non richiede molte cure, purché sia ​​sufficiente un contenitore capiente e ben drenato, crescerà senza problemi.

5 Mentha pulegium o mentuccia
Come la menta, questa menta, chiamata Centella asiatica, respinge zanzare, pulci, mosche e altri insetti fastidiosi.

6 Nepeta o erba gatta
Comunemente conosciuta come erba gatta o erba gatta, questa pianta profumata, come suggerisce il nome, non solo respinge gli insetti come le zanzare, ma è anche una delle preferite dai gatti. Se hai un gatto, cogli l’occasione per averne uno a casa per migliorare la vita del tuo animale domestico respingendo naturalmente le zanzare.

7 Melissa
Conosciuta anche come melissa, oltre ad essere nota per le sue naturali proprietà ansiolitiche e di miglioramento del sonno, la melissa è un ottimo repellente naturale per le zanzare. L’unico problema è che può essere un po’ invasivo, quindi ti consigliamo di provare a coltivarlo da solo.

8 Salvia rosmarinus o rosmarino
L’aroma unico e intenso del rosmarino respinge le zanzare e insaporisce gli stufati. Questa pianta aromatica è ottima per impedire alle zanzare e alle falene di visitare la tua casa. Un modo molto semplice per preparare un repellente naturale è mettere alcune foglie di rosmarino su una candela in modo che il calore ne esalti l’aroma. Inoltre, il rosmarino non richiede molte cure, quindi se non sei ancora un esperto, puoi prenderti cura di questa utile pianta senza problemi.

9 Calendula
La Calendula (Calendula officinalis) è molto benefica per la pelle, lenisce e disinfetta efficacemente le punture di insetti come zanzare, vespe e api.
Modalità d’uso: Infuso di calendula da solo o in abbinamento a santolina e timo per impacchi. Puoi anche usare olio di calendula o unguento alla calendula.

10 Olio di neem
Il neem (Azadirachta indica) è un albero originario dell’India e della Birmania che ha molti usi nella medicina ayurvedica e nei cosmetici. I suoi semi e foglie producono un olio contenente azadiractina che interferisce con il ciclo vitale di alcuni insetti, non distruggendoli, ma respingendoli e impedendone la riproduzione.

Si consiglia di respingere tafani e zanzare sia all’interno che all’esterno della casa per prevenire le infestazioni da pidocchi e in alternativa ai pesticidi chimici per prevenire i parassiti causati dall’ingestione di insetti e coleotteri sulle piante terrazzate.
Modo d’uso: Applicare sulla pelle o spruzzare con l’infuso, possibilmente in combinazione con altri pesticidi naturali. Può essere utilizzato in infusi e cosmetici sotto forma di olio o foglie essiccate.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.