Pulire tutto il bagno velocemente (20 minuti) senza prodotti costosi

pulire bagno poco tempo

 




 

Lysoform, Mastro Lindo, Smac Gel, Ajax e Napisan. Dimenticali!

Se stavi pensando di pulire il bagno ma non avevi in casa uno di questi prodotti, non preoccuparti. Non servono.
Costi non eccessivi perchè per comprare questi detersivi occorrono meno di 2 euro, ma se sommiamo tutto ciò che ci serve in casa per le pulizie domestiche, il conto a fine mese comincia ad essere salato. Perchè non iniziare a risparmiare sapendo di poter contare su altri prodotti ugualmente efficaci?

Per pulire completamente il bagno dalla A alla Z, compreso wc, box doccia e piastrelle, in meno di 20 minuti con prodotti naturali (senza detersivi) segui questa guida definitiva.

 

Pulire casa velocemente e bene

 

Cosa usare:

  • acqua calda
  • due panni in microfibra
  • spugna abrasiva (come quelle per la cucina)
  • bicarbonato di sodio
  • aceto di mele o di vino
  • limone
  • un paio di guanti
  • un secchio
  • un vecchio spazzolino da denti
  • sale grosso
  • una bustina di te nero
  • un vaporizzatore
  • fogli di giornale

 
Clicca sulle immagini per comprarli direttamente online:
 
sale grossobicarbonato sodiosecchiospugne abrasive
 
 
aceto di vinovaporizzatoreguanti puliziepanni microfibra

 
 

Box doccia e piatto doccia (3 minuti)

Utilizza i guanti per proteggere le mani. Prendi il bicarbonato e passalo con la spugnetta su tutte le piastrelle e sul piatto, compreso il filtro dello scarico. Non risciacquare ma esegui la stessa operazione passando questa volta il succo di limone. A questo punto, pulisci la spugnetta e intingila nell’aceto di mele. Ora passala sulle piastrelle e sul piatto doccia sfregando insistentemente nelle parti più sporche. Risciacqua bene con acqua calda utilizzando direttamente la doccetta.

box doccia come pulire

 

Calcare doccetta e rubinetti

Per togliere il calcare dai fori del sifone prendi una vaschetta e mischia aceto e acqua. Immergi la doccetta all’interno della vaschetta per un’ora e poi spazzola tutti i fori con lo spazzolino. L’effetto pulito sarà immediato. Lo stesso metodo è utilizzabile anche per il rubinetto del lavello e il filtro.



pulire doccetta bagno

 
 

Pulire il WC togliendo le incrostazioni (3 minuti)

Il metodo più stravagante sembrerebbe quello di versare della Coca Cola nel water e attendere qualche minuto per poi tirare lo sciacquone. L’effetto corrosivo della Coca Cola elimina le incrostrazioni sia sulla parte inferiore che ai lati della tazza. Funziona? Non come il metodo più naturale che rilascia anche un buon profumo.
Basta dell’aceto, un pò di sale grosso e del bicarbonato. Il trucco è quello di versare 6 o 7 cucchiai di bicarbonato e un bicchiere di aceto nel WC la sera tardi e farlo agire tutta la notte senza tirare lo sciacquone.
La mattina successiva prendi circa 30 cl di aceto, aggiungi un pò di acqua e scalda la miscela nel microonde. Quando è fumante versalo nel water. Si otterrà una reazione schiumosa che andrà a pulire tutte le pareti in ceramica. A questo punto sfrega con l’aiuto dello spazzolone e tira successivamente l’acqua. L’operazione è conclusa con successo. Se vuoi profumare un pò il wc puoi usare del succo di limone.

wc incrostato
 
 

Specchi del bagno (1 minuto)

Non usare prodotti chimici per pulire vetri e specchi. Se hai delle bustine di thè in casa, prepara una tazza di thè nero e versa il tutto in un vaporizzatore. Spruzza direttamente la soluzione sugli specchi ed elimina macchie e sporco aiutandoti con i fogli del giornale. Il risultato sarà sorprendente.

 
 

Fughe delle piastrelle

Questa è la parte più noiosa, per fortuna non devi sempre farlo. Quando pulisci i pavimenti del bagno e vuoi fare una pulizia più approfondita togliendo quel nero che si forma nelle fughe delle piastrelle, utilizza uno spazzolino da denti. Per prima cosa metti in un secchio acqua calda, bicarbonato, aceto e limone. Nel frattempo strofina negli interstizi con uno spazzolino impregnato di bicarbonato. Fatto questo, intingi il panno in microfibra nel secchio e provvedi a detergere tutto il pavimento. Lascia asciugare qualche minuto e ripassa con un panno in microfibra asciutto.

Il passaggio di un panno asciutto evita la formazione di muffe. Se hai questo problema causato dall’umidità, non dimenticare di farlo. Qualche minuto in più risolverà la formazione di batteri nocivi per la salute.

 

Guarda il video tutorial

 
 

 

Pulizia della lavatrice

 

Primo metodo: con acido citrico

Per eliminare i cattivi odori presenti nella lavatrice una soluzione semplice ed efficace è utilizzare l’acido citrico. È un prodotto che potete trovare in qualsiasi supermercato. È sufficiente che inserite nel cesto, a lavatrice vuota, 200 grammi di acido citrico e avviate un programma a 90/95 gradi. Quando l’acqua raggiunge la temperatura mettete in pausa il programma e lasciate riposare per 30 minuti. A questo punto fate ripartire e concludere il lavaggio. La prima volta è consigliabile ripetere l’operazione ogni 15 giorni, dopodiché sarà sufficiente anche una volta ogni due mesi.

 

Secondo metodo: con aceto di mele e bicarbonato

Quest’ultimo metodo è più sbrigativo e non prevede nessun ciclo di lavaggio a vuoto. Tutto quello che vi servirà è dell’aceto di mele e del bicarbonato da aggiungere a dell’acqua. Con il preparato ottenuto potete pulire la guarnizione dell’oblò, la vaschetta del detersivo e il filtro. Si tratta di un metodo pratico e veloce per igienizzare la lavatrice e limitare la formazione di cattivi odori.

 
 
Hai notato che la casa si sporca facilmente ogni giorno? Se ti secca stare a pulire casa tutti i fine week-end ti consiglio di seguire alcune regole per risparmiare tempo nelle pulizie. Leggi le 9 regole per pulire casa velocemente e vedrai che non ti serviranno più di 5 minuti da dedicare alla casa nel fine settimana.
 

Potrebbero interessarti anche...
Scrivi il tuo commento