Smettere di lavorare a 33 anni e andare in pensione

smettere di lavorare

 




 

Andare in pensione a 33 anni, per molti lavoratori e soprattutto per chi svolge delle mansioni che possono essere facilmente considerate come logoranti e pesanti, è il sogno proibito che si avvera.

A realizzarlo è la famiglia McCurrys, composta da Justin, Kairson e dai loro tre figli, che risiede nel North Carolina e che potrebbe essere fonte di ispirazione per tutti voi che volete abbandonare il lavoro in giovane età e godervi la vostra vita.

 
La famiglia McCurrys e il pensionamento giovanile

Ingegnere lui e avvocato lei: i coniugi McCurrys svolgono delle professioni che non consentono di ottenere somme di denaro eccessivamente alte, come specificato da Justin nel suo blog, ma permette comunque di pianificare un sistema per andare in pensione a un’età molto bassa.

L’ingegnere, in circa dieci anni di lavoro, ha voluto creare una tabella dei consumi che, venendo seguita in maniera attenta, ha permesso loro di conservare una somma di denaro tale che, dopo dieci anni, è stato possibile per loro andare in pensione e comportarsi da genitori sempre presenti.

Il trucco, per un pensionamento giovanile come quello dei McCurrys, è lo studio dei propri bisogni e la preventivazione di alcune spese: grazie a questa strategia i due coniugi, nel 2018, si godono la loro pensione in completo relax.

 
Un anno passato a studiare i propri bisogni

L’avventura dei McCurrys alla ricerca del pensionamento giovanile inizia esattamente nel 2004.

Durante quell’annata Justin trova lavoro come ingegnere presso una ditta e inizia a studiare i reali bisogni che contraddistinguevano la sua famiglia.

L’uomo, infatti, ha preventivato una somma di denaro da versare in un fondo che coprisse tutte le spese degli anni successivi al loro pensionamento.

Altra strategia iniziale adottata da Justin McCurrys è stata l’eliminazione di buona parte dei bisogni superflui: grazie a una vita condotta in maniera modesta, nonché allo studio di un fabbisogno medio annuale, anno dopo anno l’ingegnere è riuscito a mettere da parte una buona somma di denaro da investire nel momento in cui si sarebbe ritirato dal mercato del lavoro.



Grazie anche all’impiego della moglie, che ha trovato lavoro presso uno studio legale dopo la prima maternità, la coppia ha potuto aggiungere altro denaro ai fondi destinati a questa operazione, rendendo la procedura meno complessa del previsto.

 
I McCurrys e gli investimenti

Ovviamente la famiglia McCurrys non ha di certo messo da parte la possibilità di far fruttare il loro fondo pensionistico mediante una serie di investimenti a breve e medio termine che ha permesso loro di aumentare la somma di denaro annuale da inserire nel fondo pensionistico.

La vendita di una casa e l’acquisto di quella nella quale abitavano grazie alla riduzione del prezzo, il calcolo delle spese che copre la spesa degli studi dei figli e ovviamente mettere da parte una somma di denaro media per finanziare spese previste e non durante il corso dei prossimi anni, con tanto di budget ben definito da spendere mensilmente, i coniugi McCurrys sono riusciti a creare un sistema unico che ha permesso loro di smettere di lavorare a soli 33 anni.

I due coniugi, oggi, si godono il loro riposo dopo aver faticato nel settore di loro competenze e grazie ad ulteriori investimenti, è stato possibile riuscire nel loro intento.

I coniugi McCurrys non hanno di certo voluto mettere da parte l’avarizia ma, al contrario, hanno reso noto il loro lungo percorso decennale.

Nel blog di Justin è quindi possibile riuscire a trovare tutti i passaggi dettagliati che hanno permesso all’uomo di recarsi in pensione in giovane età.

La sua storia, che ha fatto scalpore in America e che lo sta rendendo una celebrità vera e propria nonché genio della finanza, sta facendo in modo che molte altre persone seguano il suo esempio, ovvero adottino uno schema di risparmio e investimento, nonché di previsione delle prossime spese, che permette di andare in pensione a soli 33 senza dover faticare per lunghi lassi di tempo, godendosi quindi la somma di denaro messa da parte e facendo in modo che questa possa aumentare costantemente nel tempo.

Pertanto la famiglia McCurrys potrà essere imitata e grazie al pratico esempio di questo giovane ingegnere, andare in pensione a poco più di 30 anni non è più un sogno, ma un’opzione da non mettere in secondo piano.

 
Una loro intervista alla CNBC:

 

Potrebbero interessarti anche...
Scrivi il tuo commento