Spese di casa mensili: annotare le entrate e uscite con app e su carta

budget famigliare

 




 

Il problema numero uno di ogni famiglia italiana: far tornare i conti a fine mese. Sì, perchè se sappiamo benissimo che la matematica non è un’opinione, sappiamo ancora meglio che magicamente i conti non tornano mai e il conto corrente piange (per non dire altro). Tutto questo forse è colpa nostra che non sappiamo tenere traccia di tutti i costi che ogni giorno abbiamo. Sembra quasi irreale ma oggigiorno possiamo pagare con tantissime modalità, dal contante alla carta di credito, dallo smartphone ai sistemi online come PostePay o Paypal. Il risultato è una confusione totale tra ciò che si paga nelle diverse forme e ciò che viene addebitato automaticamente con il RID bancario. Tenuto conto che invece le entrate sono quasi sempre quelle (1 o 2 stipendi o la pensione), il pericolo di finire in rosso è molto alto.

L’unico modo per porre un freno a tutte le spese è annotarle con cura e l’ultimo giorno del mese tirare le somme. Avevamo visto quanto interesse ci fosse dietro l’argomento dell’economia domestica, tanto da far lievitare le vendite di un libro ormai divenuto famoso in tutto il mondo, il metodo “kakebo”.

La gestione delle spese è spesso argomento di litigio tra coniugi; da un lato il meticoloso, dall’altro lo spendaccione. Vale la pena far pace e organizzarsi insieme per capire quali delle spese possono essere considerate superflue e tagliarle. Se il Governo è alle prese con la spending review per ridurre lo spreco, anche il nucleo famigliare dovrebbe essere compatto per ottimizzare entrate e uscite. Vediamo gli strumenti utili che possono facilitare i conteggi.

 

App lista della spesa

 
Wunderlist

L’app in questione disponibile gratuitamente per IOS e Android è una sorta di block notes su cellulare condivisibile con altre persone. Questa caratteristica la rende utilissima anche quando bisogna fare la spesa. Non esegue calcoli e non stima i prezzi dei prodotti, ma offre la possibilità di fare una “to do list” per qualsiasi cosa. Supponiamo di dover fare la spesa sabato prossimo. Durante la settimana potrebbe venirvi in mente che è finito il burro oppure l’acqua. Annotando e aggiungendo la voce “acqua” o “burro”, memorizzerete ciò che va comprato. Al termine otterrete una lunga lista che potrà essere condivisa con i tuoi famigliari che hanno Wunderlist installata sullo smartphone. La lista si aggiorna in tempo reale per cui ciascuno può aggiugere ciò che vuole. Arrivati al supermercato si avrà quindi un numero finito di articoli da comprare, cosa che evita l’acquisto impulsivo di altri prodotti. Pratica, veloce e fa risparmiare.

 
Expensify – scansiona gli scontrini

Questa app ti aiuta a tenere traccia di tutti gli acquisti effettuati. Lo scontrino fiscale che la maggior parte delle volte finisce nel cestino, ora lo si cattura con una foto. Inquadrandolo con la fotocamera dello smartphone, Expensify è in grado di scansionarlo e leggere gli importi creando quindi automaticamente un conteggio delle spese fatte durante la settimana o il mese. Si possono annotare le spese di casa, le vancanze e i costi di trasporto. Un valido aiuto per chi detesta la carta e fa tutto tramite tablet, cellulare e pc.

 

Fogli Excel e tabella entrate uscite da stampare

Alcuni storceranno il naso alla vista di queste app per cellulare. Troppa tecnologia che poi si fa fatica usare. Meglio il vecchio metodo carta e penna o al massimo un foglio Excel!

Nel primo caso, abbiamo predisposto una tabella con tutti i giorni del mese e, sulla sinistra, un elenco delle spese mensili che ogni famiglia generalmente deve sostenere. Basterà stampare questo documento nel formato A4 orizzontale (o A3 se per averlo di una dimensione maggiore) e segnare ogni giorno gli importi. Nella parte inferiore possono essere segnati gli incassi; al termine del mese si calcolerà il bilancio dato dalla differenza del bilancio del mese precedente e dalla somma tra uscite ed entrate. Avere tutto stampato rende maggiormente l’idea di quanto effettivamente speso. Fatene tesoro.

Scarica qui il file gratuitamente:

programma budget familiare mensile
Clicca sull’immagine e poi col tasto destro del mouse premi
“Salva immagine col nome”

 

Per chi fosse avvezzo all’utilizzo di Excel, il sito smartsheet.com propone tabelle già strutturate da scaricare e utilizzare subito. Entrando in questa pagina, cliccando la voce Budget familiare sulla sinistra, compare l’anteprima del file e il collegamento per fare il download. Il sistema è molto simile al file da stampare sopra descritto con un vantaggio in più: è già predisposto per calcolare automaticamente le somme e le sottrazioni per ogni voce inserita. La tabella è suddivisa in mesi invece che in giorni, per cui si può avere un bilancio annuale con un solo foglio di calcolo.

 

Potrebbero interessarti anche...
Scrivi il tuo commento