Fare il pane in casa: perchè conviene e cosa serve

fare il pane in casa



 

 

Farina, sale, lievito, acqua. Quanto basta per poter fare il pane in casa.

Divertente ed economico e il pane in casa vostra non manca mai. Nel video sotto riportato vengono descritte passo per passo le varie fasi per realizzare l’impasto con gli ingredienti appena citati e le giuste dosi. Far riposare l’impasto e cuocerlo in forno sono due passaggi piuttosto lunghi ma fondamentali per ottenere dell’ottimo pane.

L’attesa verrà ben ripagata; guardate le fasi finali e l’acquolina in bocca non si farà attendere.

 

Per una cottura differente è preferibile utilizzare la macchina per il pane, capace di mantenere al caldo l’impasto e programmare il timer in funzione delle vostre preferenze (più o meno croccante).

 

Cosa serve:

– 480 grammi di farina (00, grano duro o mista)
– due cucchiaini di sale
– 6 grammi di lievito di birra o in polvere
– 350 ml di acqua tiepida
– la bilancia
– la pellicola trasparente
– un panno da cucina
– la pentola senza elementi in plastica
– un coperchio senza elementi in plastica

 
 

Preparazione

  • Prima fase:

    vanno aggiunti due cucchiaini di sale alla farina e si amalgama tutto velocemente; successivamente va fatto sciogliere il lievito nell’acqua tiepida. Versare tutto nella farina amalgamando bene.

    Il tutto si impasta facilmente a mano in due minuti. Quando l’impasto e’ abbastanza consistente, si copre con la pellicola e lo si lascia riposare per 20 ore. L’impasto assumerà una consistenza diversa.

  •  

  • Tutto è pronto per la seconda fase.

    Sul tavolo da lavoro versare un po’ di farina rimasta e stendere l’impasto. Afferrare le punte e cercare di chiuderle come se fosse una busta in modo da pressare la forma e renderla più consistente.

    Adagiare la forma nel panno da cucina, coprirlo interamente per lasciarlo riposare 3 ore.

    Terminata la fase di lievitazione, si riscalda nel forno per 30 minuti a 250 gradi, chiuso in una pentola. L’impasto a questo punto e’ pronto per essere modellato. Aprire il forno e modellarlo; riadagiare nella pentola per rimetterlo in forno e completare la cottura. Dopo 35 minuti, il pane e’ quasi pronto. Lasciarlo riposare nella pentola senza coperchio a forno spento.

    Dopo un’ora raggiungerà la giusta temperatura per poterlo gustare a tavola!

 

Quanto si risparmia facendo il pane in casa?

Facendo un conteggio relativo al costo degli ingredienti e al prezzo medio del pane acquistato dal panetterie, la differenza è notevole per una famiglia che consuma mediamente 500 gr. di pane al giorno.

 

Farlo in casa costerebbe all’incirca 1,20 euro al Kg (il prezzo varia in funzione della farina utilizzata), mentre per acquistarlo dal panettiere si spende mediamente 2,60 euro al Kg (fonte: osservaprezzi.sviluppoeconomico.gov.it)

 

Detto ciò, ecco il risparmio minimo:

I CONTI IN TASCA risparmiare su tutto RISPARMIO ANNUO
pane acquistato: 2,60 euro al kg
pane fatto in casa: 1,20 euro al kg
250,00 / 300,00 euro(ipotizzando un consumo
quotidiano 500 gr pane)

 

Oltretutto non bisogna trascurare:

  • la facilità d’uso (con la macchina del pane, la preparazione richiede meno di 5 minuti)
  • la comodità soprattutto per chi soffre di allergie o intolleranze alimentari verso alcuni tipi di farine
  • il divertimento per chi ha la passione per cucinare e sbizzarrirsi in ricette e pani speciali

 

Video istruzioni

 
 

Fare il pane con la macchina

Al giorno d’oggi il mondo degli elettrodomestici disponibili in commercio si è allargato sensibilmente arrivando a comprendere una vasta gamma di prodotti adatti a tutte le esigenze dei clienti.

Ad essere apprezzati negli ultimi tempi sono senza dubbio i piccoli elettrodomestici, che aiutano a svolgere una serie di mansioni che altrimenti sarebbero troppo faticose. Uno di quelli più gettonati ultimamente è sicuramente la macchina per fare il pane.

Si tratta di un apparecchio elettrico che consente di avere un ottimo pane fatto in casa come quello del panettiere. La macchina per fare il pane rappresenta indubbiamente un’invenzione che viene incontro alle necessità di moltissime persone al mondo che decidono di dedicarsi alla cucina home made.

In commercio ne esistono ormai tantissimi di questi elettrodomestici, che differiscono per funzionalità e caratteristiche.

 

  • Delonghi Pangourmet
    Delonghi costituisce senza dubbio uno dei marchi migliori per quanto riguarda i prodotti per la casa. Uno dei suoi articoli più validi è sicuramente Delonghi Pangourmet, un forno elettrico che consente di creare dei deliziosi pezzi di pane.

    Il prodotto infatti è in grado di impastare, lievitare e cuocere da solo qualsiasi pagnotta.

    Oltre alla funzione pane è dotato anche della funzione forno che permette di utilizzarlo normalmente per la cottura dei cibi.

    Il forno è caratterizzato da un design innovativo che consente di poter vedere chiaramente i cibi all’interno. Oltre a ciò esso dispone di comandi digitali facilmente utilizzabili da chiunque.

    Ci sono sei differenti tipologie di cottura: ventilata, tradizionale, delicata, grill, scongelamento, mantenimento in caldo.

    Le dimensioni del forno sono 51,5x 40x 29,5 centimetri mentre la capacità è di 20 litri. In dotazione insieme al forno vi sono una leccarda, una griglia, una teglia impastatrice e un bicchiere graduato con misurino. In alternativa è comunque possibile utilizzare una teglia propria, a patto che non superi i 31 centimetri di diametro.

     
    de longhi pangourmet
     

  • Imetec Zero
    Imetec ha lanciato sul mercato Zero-Glu, una specifica macchina per fare il pane.

    Si tratta di un dispositivo pensato appositamente per realizzare pane e pagnotte senza glutine conservando la bontà ed il gusto. Zero-Glu è dunque una valida alternativa per chi non vuole rinunciare al pane ma soffre di celiachia. La macchina è molto semplice da utilizzare in quanto esegue ogni funzione da sola: impasta, fa lievitare e cuoce.

    Zero-Glu è caratterizzata da ben 20 differenti programmi: 7 senza glutine (farine bianche, farine rustiche, farine per dolci), 7 tradizionali (farine comuni) e 6 dietetici (farine integrali, farine di kamut e farine di farro). In questo modo è possibile rispondere alle esigenze di tutta la famiglia senza scontentare nessuno.

    Le forme di pane che si possono realizzare sono invece tre: ciabatte, panini oppure pagnotte. La macchina offre inoltre la possibilità di programmare l’avvio ritardato fino a 15 ore ed è dotata di un display che consente di selezionare il proprio programma preferito.

    Il design è semplice ed essenziale mentre le dimensioni (48,3x 32,8x 38,4 centimetri) non sono eccessivamente ingombranti.

     
    macchina pane imetec
     

Differenze principali tra Delonghi Pangourmet e Imetec Zero
La differenza principale tra le due macchine che salta immediatamente all’occhio è sicuramente la diversa funzionalità. Quello proposto da Delonghi è sostanzialmente un forno elettrico che consente anche di poter preparare il pane.

Imetec Zero-Glu è invece proprio una macchina che nasce per fare il pane e non può essere utilizzata per cuocere altri cibi. Quest’ultima inoltre offre la possibilità di poter scegliere tra diverse programmi e diverse ricette, sia per chi soffre di celiachia sia per chi può mangiare di tutto.

Per chi cerca dunque un dispositivo che abbia prettamente la funzione di fare il pane è consigliabile scegliere Imetec Zero-Glu, mentre chi ha bisogno di un forno elettrico che abbia un valore aggiunto può senz’altro orientarsi sul Delonghi Pangourmet.

 
 



Scrivi il tuo commento
Potrebbero interessarti anche...