Quando conviene comprare il condizionatore d’aria?

in che periodo comprare un climatizzatore?



 

 

Estate 2016: le nuove previsioni meteo stagionali annunciano un’estate da record, con ondate di caldo eccezionali sull’Italia portate da tre super anticicloni africani. Sarà una delle estati più torride degli ultimi vent’anni, con 1-2 gradi in più rispetto alle medie stagionali, temperature roventi e afa insopportabile. L’acquisto di un condizionatore diventa così una scelta per molti versi obbligata, soprattutto per famiglie con anziani e bambini, salvo che insieme alle temperature anche i prezzi potrebbero schizzare alle stelle con l’avanzare dell’estate.

Ma è proprio così?

La piattaforma di confronto prezzi idealo ha analizzato l’andamento dei prezzi nella categoria Condizionatori & Climatizzatori provando a sfatare qualche mito e individuare concrete opportunità di risparmio:

Il momento migliore per acquistare un condizionatore d’aria nuovo?
Tra la seconda metà di maggio e la seconda metà di giugno! Qui i costi sembrano essere ottimali grazie anche alle super promozioni dei centri commerciali che riescono a venderne grosse quantità svuotando il magazzino con prezzi speciali sui vecchi modelli usciti l’anno prima. E’ vero che da un lato si tratta del momento migliore ma è anche vero che tutti vorranno installarlo con il rischio di vedere dilazionare i tempi e attendere qualche giorno in più per poterlo provare finalmente in casa.

A quali temperature si scatena la corsa all’acquisto dei condizionatori? Una volta superati i 35 gradi!
Come si desume dal grafico sottostante, la richiesta di informazione e acquisto dei climatizzatori nell’anno 2015 ha subito un’impennata notevole nei giorni di picco massimo di caldo. Un’umidità e calore insopportabile tale per cui chi non possiede ancora in casa il condizionatore, è disposto a comperarlo il prima possibile.

analisi vendite condizionatori

Ha senso aspettare la bassa stagione per acquistare?
Non sempre: a causa dell’esaurimento scorte, nei mesi invernali i prezzi reperibili online sono mediamente più elevati del 15-20%. Anche questo dato viene confermato dall’andamento dei prezzi medi riscontrati tra il 2013 e il 2016 sul noto portale di comparazione prezzi.

analisi prezzi climatizzatori

L’alternativa al fisso sono i condizionatori portatili, senza dubbio la soluzione più popolare e più immediata per climatizzare gli ambienti domestici. A causa dei prezzi d’acquisto e d’installazione molto ridotti rispetto ai modelli fissi rappresentano la quota maggiore dei dispositivi acquistati all’ultimo minuto su idealo in prossimità delle prime ondate di calore estive. Ma il tipo di tecnologia, l’impatto ambientale ed, infine, i consumi energetici (relativi effetti sulle bollette) rappresentano il risvolto più oneroso di un acquisto d’emergenza. L’analisi integrale è disponibile sul sito ufficiale.

 

In conclusione, valutate bene il vostro budget a disposizione e stimate l’uso che ne farete. Abitate in una mansarda e non potete fare a meno dell’aria condizionata per dormire? O servirà solo nei giorni più torridi? Nel primo caso meglio un’ottima marca e un prezzo più elevato; si avranno benefici sui consumi nel lungo periodo. Al contrario, va benissimo un modello basic economico. E se avete una buona dimestichezza per il fai da te, potreste senza troppe pretese costruirvelo da soli provando ad imitare quanto fatto da questa persona spendendo meno di 50 euro.

 
 



Scrivi il tuo commento
Potrebbero interessarti anche...